Archivio mensile:aprile 2016

dbanner

La Commissione è per sempre: l’esenzione dalla visita medica

Pubblicato il

Ancora un chiarimento sulla trafila sanitaria e burocratica per il rinnovo della patente commissionata, sì. Ma anche uno sguardo a quello che ad oggi sembra essere l’unico spiraglio di luce per una possibile esenzione dagli accertamenti presso la Commissione medica locale: l’esenzione dalla visita introdotta dal D.L. 90/14, art. 25, c. 2.

Lo schema è ben congegnato: si tratta di una catena chiusa da cui non è possibile uscire.

In breve: quando esprime un giudizio sulla tua idoneità fisica e psichica alla guida, la Commissione può indicare anche un termine entro il quale ritiene opportuno che la tua idoneità venga nuovamente accertata. Gli Uffici territoriali competenti del Dipartimento dei trasporti terrestri aggiornano così l’Anagrafe nazionale degli abilitati alla guida, adattando il termine di validità della tua patente a quello in cui la Commissione ha indicato l’opportunità di una nuova valutazione della tua idoneità. Quando intenderai rinnovare la patente, dall’Anagrafe risulterà l’indicazione della Commissione, pertanto gli Uffici territoriali competenti richiederanno che il giudizio sulla tua idoneità sia demandato alla Commissione, come previsto dal D.L.vo 285/92, art. 199, c. 4, let. c).
Continua a leggere