Il rinnovo

aggiornato il: 5 maggio 2016 Stampa pagina Stampa pagina

Analizzeremo qui come funziona non il ritiro della patente (D.L.vo 285/92, art. 223) all’atto della circostanza in cui è stata riscontrata, con tutte le vicissitudini burocratiche e legali per arrivare all’eventuale rilascio della patente, la violazione del D.L.vo 285/92, artt. 186, 186bis, 187.

Analizzeremo come è possibile giustificare legalmente che la patente rilasciata abbia una validità anomala rispetto a quella stabilita (D.L.vo 285/92, art. 126, c. 2) e che per i successivi rinnovi sia necessario ottenere un certificato dalla Commissione Medica Locale.

Presupposto fondamentale

Il D.L.vo 285/92, art. 119 “Requisiti fisici e psichici per il conseguimento della patente di guida” stabilisce che sono necessari, come naturale, determinati requisiti fisici e psichici (D.P.R. 495/92, artt. 320-329 e all. XXII; D.L.vo 59/11, all. III) per il conseguimento della patente di guida. Viene inoltre specificato che:

L’accertamento dei requisiti fisici e psichici, tranne per i casi stabiliti nel comma 4, è effettuato dall’ufficio della unità sanitaria locale territorialmente competente, cui sono attribuite funzioni in materia medicolegale (D.L.vo 285/92, art. 119, c. 2).

Presupposto secondario

Il D.L.vo 285/92, art. 128 “Revisione della patente di guida” stabilisce che la patente può subire una revisione, può infatti rendersi necessario che siano nuovamente valutati i requisiti fisici e psichici per l’idoneità alla patente di guida di coloro che ne sono è in possesso.

Il casus belli: l’ordine del Prefetto

Nel presupposto fondamentale abbiamo visto che l’onere dell’accertamento dei requisiti citati è a carico di personale medico ordinario, tranne nei casi stabiliti dal D.L.vo 285/92, art. 119, c. 4. Oltre a diversi altri casi infatti, nei confronti «di coloro per i quali è fatta richiesta dal prefetto o dall’ufficio competente del Dipartimento per i trasporti terrestri (D.L.vo 285/92, art. 119, c. 4, let. c))»:

L’accertamento dei requisiti psichici e fisici è effettuato da commissioni mediche locali (D.L.vo 285/92, art. 119, c. 4).

Norma specifica

Il D.P.R. 495/92, art. 319 “Requisiti fisici e psichici per il conseguimento, la revisione e la conferma di validità della patente di guida” specifica che nei casi stabiliti dal D.L.vo 285/92, art. 119, c. 4, oltre ad esprimere un giudizio sull’idoneità alla guida, la Commissione Medica Locale:

Indicherà anche l’eventuale scadenza entro la quale effettuare il successivo controllo, cui è subordinato il rilascio o la conferma o la revisione della patente di guida (D.P.R. 495/92, art. 319, c. 4).

Gli accertamenti

In seguito alla richiesta di revisione della tua patente di guida da parte del Prefetto, revisione per la quale sono previsti accertamenti di competenza della Commissione medica locale, è stato necessario sottoporti agli esami che la Commissione ha ritenuto necessari, in base ai quali questa aveva deciso se eri idoneo o meno alla guida dei mezzi a cui il documento ti abilita. Era seguito dunque il rilascio della patente da parte degli Uffici territoriali competenti del Dipartimento dei trasporti terrestri.

Ma all’esito del loro verdetto le Commissioni mediche locali:

Comunicano altresì all’ufficio della motorizzazione civile eventuali riduzioni della validità della patente […] Ai fini del rilascio del duplicato che tenga conto del nuovo termine di validità ovvero delle diverse prescrizioni delle commissioni mediche locali (D.L.vo 285/92, art. 119, c. 5).

Il rinnovo

In base alle indicazioni della Commissione, l’Ufficio territoriale competente del Dipartimento dei trasporti terrestri, potrà richiedere che, se intendi rinnovare la tua patente, gli accertamenti previsti ai fini del rinnovo siano effettuati presso la Commissione, come stabilito dal D.L.vo 285/92, art. 119, c. 4, let. c). Ma come stabilito dalla “norma specifica” indicata in precedenza, alla Commissione sarà altrettanto possibile fornire nuovamente indicazioni circa la validità del tuo documento.

Ecco dunque come, per sommi capi, funziona la giustificazione del rinnovo della nostra patente commissionata.

Lascia una risposta

Vuoi domandare qualcosa a CML Roma 1 adesso basta? Assicurati di aver letto le domande frequenti, altrimenti scrivi a domande@cmlroma1-adessobasta.it

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati *