Il ricorso avverso giudizio della Commissione

aggiornato il: 13 Ottobre 2019 Stampa pagina Stampa pagina

Cercheremo qui di entrare nel dettaglio di una della modalità di ricorso al giudizio della Commissione Medica Locale: la certificazione presso gli organi sanitari periferici di Rete Ferroviaria Italiana SpA. Per ogni riferimento è anche possibile visitare le informazioni riportate da RFI SpA a questo indirizzo.

Il D.L.vo 285/92, art. 119, c. 5 (come modificato dalla L. 120/10, art. 23, c. 1) prevede testualmente quanto segue:

I provvedimenti di sospensione o di revoca ovvero la riduzione del termine di validità della patente o i diversi provvedimenti, che incidono sulla categoria di veicolo alla cui guida la patente abilita o che prescrivono eventuali adattamenti, possono essere modificati dai suddetti uffici della motorizzazione civile in autotutela, qualora l’interessato produca, a sua richiesta e a sue spese, una nuova certificazione medica rilasciata dagli organi sanitari periferici della società Rete Ferroviaria Italiana Spa dalla quale emerga una diversa valutazione (D.L.vo 285/92, art. 119, c. 5).

Innanzitutto chiariamo che si può effettuare il ricorso al giudizio della Commissione Medica Locale qualora questo abbia dato esito a:

  • Sospensione della patente di guida.
  • Revoca della patente di guida.
  • Riduzione del termine di validità della patente di guida.
  • Limitazione di categoria di veicolo.
  • Prescrizione di adattamenti al veicolo.

Ricordiamo che l’espressione “riduzione del termine di validità” è usata in senso in indiretto: la Commissione non può limitare la validità della patente di guida, ma solo subordinare il suo rinnovo a degli accertamenti medici in una data stabilita.

La normativa per il resto è chiara. Ti viene concesso di sottoporre all’attenzione degli Uffici della Motorizzazione Civile, i quali sono gli esecutori materiali della “sentenza” emessa dalla Commissione, una seconda certificazione medica che annulla i risultati della precedente.

Una volta ottenuto il secondo certificato potrai scegliere tra i due quello a te più favorevole: nel caso in cui il nuovo giudizio sia peggiorativo non dovari consegnarlo presso gli Uffici della Motorizzazione Civile, confermando così tacitamente il giudizio della Commissione Medica Locale.

Naturalmente dovrai sottoporti ad una nuova tornata di accertamenti e ci saranno, come specificato dalla normativa, delle spese a tuo carico. Ma il punto fondamentale è che per questi nuovi accertamenti il ruolo svolto dalla Commissione sarà attribuito agli «organi sanitari periferici della società Rete Ferroviaria Italiana Spa». In breve, la tua nuova Commissione ora diventa l’Unità Sanitaria Territoriale di RFI SpA.

A questo punto è dunque fondamentale individuare la UST alla quale richiedere il rilascio del nuovo certificato. Di norma le UST sono una per regione, l’elenco è consultabile sul sito Rete Ferroviaria Italiana Spa a questo indirizzo, oppure a questa pagina.

La procedura presso la UST di Roma

Adesso vedremo a titolo esemplificativo la procedura proposta dalla UST di Roma. Tale procedura è del resto unificata su tutto il territorio nazionale anche in merito ai costi: le uniche particolarità riguardano indirizzi delle UST e delle Strutture sanitarie dove effettuare gli eventuali accertamenti.

Il primo passo è la prenotazione di una nuova visita medica. La prenotazione può essere effettuata compilando un apposito modulo di richiesta e allegando il certificato rilasciato dalla CML. Tali documenti possono essere consegnati a mano presso l’UST o inviati tramite lettera raccomandata con avviso di ritorno all’indirizzo della UST (Direzione Sanità Unità Sanitaria Territoriale Roma – Via F.A. Pigafetta 3 – 00154, Roma).

Come garantisce la UST «in breve tempo l’interessato riceverà al proprio indirizzo una lettera raccomandata contenente data e ora della visita, eventuali accertamenti da produrre a supporto della richiesta». In occasione della visita dovrai essere munito di una marca da bollo da € 2,00 da apporre sulla fattura.

La questione dei costi è un po’ spinosa, perché si tratta di € 250,00 o € 500,00 nel caso in cui «il certificato della CML prevede anche gli accertamenti per la verifica dell’abuso di alcool o uso di sostanze stupefacenti».

Il pagamento non può essere corrisposto mediante contanti o carte di credito, ma solamente in uno dei due modi seguenti:

  • Presso qualsiasi Ufficio postale mediante versamento su c.c. postale n. 26846873 intestato a “RFI SpA Direzione Sanità Amministrazione e Contabilità Roma”, causale “Tutela avverso giudizio della CML”.
  • Presso gli sportelli della UST tramite Pagobamcomat o Postamat.

La consegna del nuovo certificato presso gli Uffici della Motorizzazione Civile è a tuo carico e dovrà avvenire entro 120 giorni dalla data del giudizio espresso dalla CML. La UST di Roma indica come indirizzo di recapito Via dell’Acqua Acetosa Ostiense n. 9, Secondo Piano, Sezione Incidenti.

Per mezzo di circolare del MIT 06/09/2010 è comunque specificato che il termine di 120 giorni può essere riconsiderato, qualora gli eventuali ritardi siano imputabili ai tempi di attesa per l’espletamento della visita medica.

7 commenti su “Il ricorso avverso giudizio della Commissione

  1. Vorrei sapere se è mai stato intrapreso un ricorso nei confronti della commissione medica ASL 1 per i criteri adottati per stabilire la patologia legata all’abuso di alcol. Potreste segnalarmi uno studio legale esperto nella materia. Grazie

  2. Salve io ho fatto ricorso alla commissione medica tramite legale perché la dottoressa che mi ha perso le urine mi ha fatto lasciare il campione in bagno insieme a tutti gli altri infatti nell’esito delle analisi sono risultato cannabis 60 .. una cosa che a me non risulta infatti non idoneo temporaneamente per 6 mesi. Io sicuro dei fatti miei dopo 2 gg ho ripetuto le stesse analisi in un istituto privato accreditato specifico per sostanze chimiche ed alcolemiche sono risultato negativo in tutto e con tutto questo vogliono 500 e per rifare di nuovo accertamento ecc secondo me è tutta una truffa io sono padre di una minore di 4 anni sono in affitto e lavoro quando c’è dove li prendo io i 500 e grazie se c’è qualcuno che può aiutarmi mi risponda.

    1. Anch’io penso che sia tutta una truffa. Non idonea per cannabinoidi, sospensione patente per 12 mesi. Faccio l’accesso agli atti e scopro 1 urina negativa, 2 urina negativa, 3 urina positiva senza aver fumato. Come è possibile essere negativi alle prime due e positivi alla terza senza farne uso. Mistero. Peccato che nel frattempo sono scaduti i termini per il ricorso, avevo deciso di accettare questo fatto non combattendolo, tempo e soldi ancora per andare contro un muro di gomma. Che brutta esperienza! Ritengo che ogni x rinnovi qualcuno non debba per forza passare, altri soldi da incassare….
      Perché non normare queste procedure? Perché tutta questa libertà lasciata alle singole Commissioni che sono capaci solo di rovinare la vita alla persona perbene? Mi hanno tolto la patente dopo una cena di Natale passata nel mio circolo sportivo, e per fortuna che sono una sportiva, ma a chi gliene importa?
      Hai fatto bene a farti tutelare da un avvocato, anch’io ora ne cerco uno, non possono vincere sempre loro!
      In bocca al lupo

      1. dopo numerose certificazioni mediche attestanti un buon compenso clinico e mancanza di effetti collaterali alla terapia in corso anche il ricorso fatto presso la seconda commissione delle reti ferrovie dello stato ha sospeso la patente b per 6 mesi cosa devo fare per riacquisire il diritto di guidare per la quale sono capacissimo di farlo mi blocca in tutto e psicologicamente sono distrutto

  3. Buongiorno, ho effettuato le visite per ritiro patente (non essendomi sottoposto al test durante un controllo) dopo 6 mesi, 1 anno, 2 anni, 3 anni, ed ora 5 anni c/o CML San Basilio (analisi c/o RFI via pigafetta.). Dopo i 5 anni ci sono altri anni? Perché così mi dicevano le segretarie della CML di via San Benedetto del Tronto. Grazie

    1. In teoria vale la “regola del compleanno”: se la tua patente di guida sarà rinnovata con termine legale (a seconda dell’età) di validità nel giorno del tuo compleanno, allora potrai ritenerti fuori.

      La Redazione

  4. Buognorno, per motivi legati a stress lavoro correlato sono finito in psicoanalisi premetto non ho mai preso un farmaco (se posso nemmeno aspirina) la CMO di Cagliari mi ha mandato a revisione per la patente nella prima visita la commissione della CML di Sassari mi ha sospeso la patente pur non essendoci i presupposti per prassi…. cosi mi è stato detto spudoratamente, quindi malgrado le carte fossero in regola il presidente di commissione la prima cosa che mi ha detto non possiamo dire che cagliari ha sbagliato ok…. zitto e con la coda tra le gambe mi son fatto 6 mesi più la pandemia senza patente, il 4 di dic sono stato riformato nel verbale scrivono “disturbo ansioso depressivo reattivo in attuale parziale compenso clinico in trattamento” e poi precisa visto che mi avevano già sospeso la patente, non idoneo al servizio militare idoneo all’impiego civile controindicati servizi che richiedono l’uso delle armi la guida di auto e motoveicoli la movimentazione di carico la turnazione notturna. tutto questo ribadisco il 4 di dicembre il 12 giugno vado in commissione e mi prolungano la sospensione malgrado il certificato dello psichiatra del CIM dica che non ho più nulla inquinato tutto era legato al lavoro (mobbing ma lasciamo perdere) è una cosa normale che lo stesso presidente di commissione mi dica per noi in 6 mesi non si guarisce deve passare almeno un’anno malgrado un certificato psichiatrico dica il contrario?? allora dico mi scusi ma io il problema lo avevo a lavoro e lui…. lei deve stare zitto non comprometta la situazione il verbale del CMO è molto pesante meglio che si sta zitto perché altrimenti chiudo la pratica… (cosa avrà voluto dire nn lo so) e quindi fino a gennaio sono senza patente non avendo mai preso un farmaco mai un incidente stradale una sola multa per divieto di sosta in 33anni di patente boh questo mi sa che la depressione me la fa venire lui qualcuno sa se facendo ricorso non vado incontro ad altri casini anche perché abitando fuori città con mezzi pubblici inefficienti e ad orari alternati è un gran casino grazie per eventuali consigli

Qual è la tua opinione? Lascia un commento su “Il ricorso avverso giudizio della Commissione”

Vuoi domandare qualcosa a CML Roma 1 adesso basta? Assicurati di aver letto le domande frequenti, altrimenti scrivi a domande@cmlroma1-adessobasta.it

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *